Statemi a sentire

Il progetto "Statemi a sentire"

«Non essere più ascoltati: questa è la cosa terribile quando si diventa vecchi.»

“Statemi a sentire” è un progetto dell’associazione Tavole Magiche nell’ambito dell’Avviso pubblico Puglia Capitale Sociale 3.0 finalizzato allo sviluppo della cittadinanza attiva e alla promozione del welfare di comunità.

Il progetto, imperniato sugli over 65, è condotto in partnership con Università Popolare Puglieuropa e con ANAS Puglia APS e in collaborazione con le associazioni Empateya APS e Opera San Nicola ODV, ed è sempre aperto alla collaborazione in rete con altre associazioni, enti del terzo settore e soggetti di cittadinanza attiva.

Obiettivi e modalità:
In un’epoca di grandi cambiamenti, anche sociali, è fondamentale dare voce alle storie dei cittadini, per permettere a ciascuno di esprimere le proprie emozioni.
“Statemi a sentire” è un Laboratorio esperienziale di narrazione orale e scritta che vuole realizzare un percorso diffuso nel territorio e articolato in una serie di incontri.
Si tratta di un’iniziativa concepita per donne e uomini over 65 per realizzare un percorso esistenziale mediante la narrazione e il “rivivere” di ricordi personali. Mentre la memoria sta a indicare il serbatoio delle conoscenze e dei ricordi, la reminiscenza è il rivivere anche emozionalmente un ricordo di memoria.
Fare laboratorio vuol dire incontrarsi ovunque sia possibile: nelle sedi associative, nei circoli culturali, nelle università per adulti, ma anche nei giardini, nei mercati, nei luoghi di residenza collettiva.

I “prodotti” del Laboratorio sono:

  • Pubblicazione di un libro che raccoglie le storie.
  • Realizzazione di un film basato sulle storie.
  • Realizzazione di un laboratorio ed uno spettacolo teatrale basato sul percorso esperienziale che viene compiuto.


Per fare questo organizziamo una serie di incontri, proiezioni, spettacoli con i prodotti del progetto (libro, film, lavoro teatrale). Questi incontri non sono semplici e formali presentazioni ma eventi artistici e culturali, occasione di socializzazione, riflessione e dibattito sulle tematiche trattate.


Si tratta quindi di dar vita a un percorso circolare che parta da alcune fasce sociali di una grande area metropolitana più esposte a rischio di fragilità e di solitudine e ritorni nel vivo della comunità locale determinando ulteriori stimoli e motivazioni che rendano sostenibili una prosecuzione delle attività, sempre in rete con altri soggetti, anche dopo il termine del progetto stesso.

le nostre

Attività